Renato Zero a Bari con il tour “Zero il folle”, 3 date a gennaio
54175
post-template-default,single,single-post,postid-54175,single-format-standard,qode-core-1.1,ajax_fade,page_not_loaded,,brick child-child-ver-1.0.0,brick-ver-2.1,vertical_menu_enabled, vertical_menu_left, vertical_menu_width_290,smooth_scroll,side_menu_slide_from_right,grid_1300,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.5,vc_responsive
ZERO IL FOLLE Renato Zero a Bari

Renato Zero a Bari con il tour “Zero il folle”, 3 date a gennaio

Per l’arrivo di Renato Zero a Bari il conto alla rovescia è già cominciato.

Il 23, il 25 e il 26 gennaio 2020 uno dei più amati cantautori italiani si esibirà al Palaflorio.

Lo farà a conclusione del tour del suo ultimo album: “Zero il folle”.

Un lavoro, questo, che segna il ritorno sulle scene del grande artista romano.

Il suo album, uscito lo scorso 4 ottobre 2019, è composto da 13 inediti.

”Chi vive senza follia non è così saggio come crede”

Chi vive senza follia – ha scritto Renato Zero sulle sue pagine social – non è così saggio come crede.

Mentre tutti vogliono dettare la strada maestra, io vi suggerisco 13 indirizzi possibili per abbracciare l’imperfezione, la diversità, l’inadeguatezza, il dubbio, l’allegria, il coraggio, la vertigine, il sogno e tutto ciò che è meravigliosamente fragile e umano”.

Un messaggio forte e chiaro. In piena sintonia con il modo di essere dell’artista. Sempre fuori dagli schemi, ma capace di dipingere la realtà e l’umanità cogliendo le sfumature più belle ed essenziali.

Renato Zero ha registrato il suo ultimo lavoro a Londra. Si è affidato all’arrangiatore Trevor Horn, produttore tra gli altri di Paul McCartney, Tom Jones, Rod Stewart e Robbie Williams.

“È stato – ha commentato il re dei “sorcini” alla fine delle registrazioni – un lavoro fatto di energia, di scambio, di crescita… con il nostro solito coraggio”.

Renato Zero a Bari: tre date a gennaio

Il tour prenderà il via dalla Capitale dal 1° novembre 2019.

Mentre a fine gennaio 2020, come accennato, si concluderà alla grande nel capoluogo di regione pugliese. Con ben tre date, dal 23 al 26 gennaio.

Naturalmente c’è già grande attesa. I biglietti, manco a dirlo, sono già andati a ruba.

La scritta “Sold Out” sembra essere diventato il sottotitolo del concerto. E non solo a Bari.

Ma la caccia a qualche biglietto “vagante” non è di certo terminata. Anche se, c’è da scommettere, che chi ce l’ha se lo tiene ben stretto.

Concerto di Renato Zero a Bari: dove dormire

Non resta dunque che trovare il posto giusto per dormire, in modo da godersi lo spettacolo senza lo stress di dover ripartire subito dopo il concerto. Affrontando cioè un viaggio in piena notte.

Tra l’altro le tre date cadono nel week end. L’ideale per concedersi qualche giorno in più alla scoperta della città. Magari cominciando dalla “folle” – si fa per dire – Bari Vecchia .

Sì, ma dove soggiornare?

Se cerchi una soluzione comoda e strategica, sei nel posto giusto. Se sei tra i fortunati che parteciperanno al concerto di Renato Zero a Bari può soggiornare da noi.

Il Rondò Hotel è a poco più di cinque minuti d’auto dal Palaflorio. Buoni anche i collegamenti con i mezzi pubblici, con fermate a due passi dalla nostra struttura.

Siamo pronti ad accogliervi nelle nostre camere.

Tranquillità e comfort prima e dopo il concerto

Si distinguono perché sono spaziose, illuminate e ricche di comfort. E non solo a parole. Al Rondò, solo per dirne una, trovi i canali Sky in chiaro.

Ma ora è tempo di concentrarsi sul grande evento: il concerto di Renato Zero a Bari. Saranno tre sere di… pura follia.

E ricordate: “All’appuntamento con la Follia ognuno potrà scegliere come presentarsi e quali colori indossare.

Sorprendere è la nostra scommessa da sempre. I guardiani della noia sono avvertiti. Non smetteremo di raccontare il nostro sogno”. Parola di Renato Zero.